Cos’è una casa mobile e come spostare la residenza al suo interno

Nel diritto italiano, la residenza corrisponde al luogo in cui una persona fissa la sua “dimora abituale”; si tratta di una definizione che ha notevoli risvolti pratici e legali. La residenza, infatti, costituisce il luogo in cui un soggetto è reperibile, paga le tasse e costituisce il suo nucleo familiare.

Tutti i cittadini hanno diritto ad avere una residenza, da non confondere con il domicilio che, invece, rappresenta una dimora temporanea. Ma cosa succede se una persona sceglie di vivere in una casa mobile o in un camper? Può, in questo caso, avere una residenza?

Ecco cosa sapere su regole e divieti della residenza in una casa mobile e la differenza tra una casa stanziale e una su ruote.

Cosa si intende per “casa mobile”

Prima di affrontare la questione della residenza è bene chiarire una volta per tutte il concetto di “casa mobile”. Questa soluzione abitativa è, per l’appunto, mobile e non in muratura. In poche parole, può essere portata da una parte all’altra a piacimento del proprietario. Esempi di case mobili sono camper, roulotte, piccoli cottage, caravan.

Chi lo desidera può installare una casa mobile nel proprio giardino per un arco di tempo limitato o duraturo, in base alle esigenze. Quando si tratta di una soluzione momentanea, ad esempio una struttura per ricevimenti, non serve alcuna autorizzazione o permesso. Mentre se da temporanea diventa una soluzione permanente, servirà il permesso di costruire.

Residenza casa mobile, che permessi servono

Se la casa mobile diventa l’abitazione definitiva, la sua sistemazione necessita di alcuni permessi da chiedere al comune interessato. La norma didi riferimento è il Testo Unico per L’edilizia (D.P.R. n. 380/2001) secondo cui sono soggetti a titoli edilizi tutte le tipologie di case (anche mobili) che non vengono usate in via transitoria e non collocate in villaggi o terreni turistici, ad esempio le aree campeggio.

Quindi, anche per le case mobili, si devono rispettare le normative edilizie ed abitative previste per gli immobili in muratura:

  • permesso di costruire
  • certificazioni per gli allacci delle utenze
  • autorizzazioni ad hoc per se la casa mobile se si trova in zone soggette a vincoli paesaggistici o urbanistici

Per avere il quadro completo dei permessi necessari si consiglia di rivolgersi all’ufficio territoriale del comune e prendere informazioni circa l’iter burocratico da seguire.

Residenza casa mobile, in quali casi la legge lo consente

Si può fissare la residenza nella casa mobile? La risposta a questo dubbio è affermativa. Tuttavia si possono profilare situazioni differenti in base all’uso che ne fa della casa mobile e alla sua tipologia. Se la casa mobile è collocata in un luogo specifico e c’è l’intenzione di abitarvi in modo continuativo e stanziale, bisogna recarsi presso l’ufficio anagrafe del comune e chiedere il cambio di residenza. Nei tempi e nei modi previsti dall’amministrazione pubblica, un incaricato del comune passerà a verificare che la casa mobile corrisponda effettivamente alla dimora stabile del richiedente.

Le cose sono parzialmente diverse se la casa mobile è itinerante, cioè se una persona decide di scegliere una vita “semi nomade”, spostandosi frequentemente da un posto all’altro. Anche chi decide di avere una vita itinerante necessita di un indirizzo di residenza. In tal caso si può avere una “residenza fittizia” nel camper o nel van e, dal punto di vista amministrativo, risultare come cittadino “senza fissa dimora”. In questa ipotesi l’ufficio anagrafe deve registrare la residenza in una via fittizia, come “Via Ignota Dimora” o “Via non nota”.

Vorresti acquistare una casa ma i prezzi proibitivi e i tassi dei mutui ti spaventano? Esiste una soluzione che consente di risparmiare fino al 40% rispetto al mercato tradizionale: le aste immobiliari. Una via sicura e vantaggiosa per comprare la prima casa o fare un vestimento per i propri figli. Le case all’asta vengono controllate dai tribunale e sono vendute libere da pegni e ipoteche.

Su Immobiliallasta.it, il portale autorizzato dal ministero della Giustizia, puoi trovare tantissimi annunci interessanti per ogni tipologia di abitazione e fascia di prezzo. un’occasione unica per concludere un vero e proprio affare senza rischi!


Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale

Lascia un commento