Procura speciale per asta immobiliare: cosa deve contenere e quando serve se non puoi partecipare alla vendita giudiziaria personalmente.

La procura speciale per partecipare all’asta serve quando il diretto interessato è impossibilitato a presentare l’offerta di persona o essere in presenza il giorno della vendita giudiziaria.

In questi casi la legge consente di delegare un avvocato tramite procura speciale, conferendogli la facoltà di:

  • depositare e sottoscrivere l’offerta in nome e per conto dell’interessato
  • fare rilanci in corso di gara

Il nostro ordinamento, inoltre, ammette l’offerta in busta chiusa “per persona da nominare”, da non confondere con la procura speciale. Si ricorda che nell’ambito delle aste immobiliari la legge non ammette la semplice delega perché la procura speciale notarile è obbligatoria.

Esiste però una sottile differenza tra asta con e senza incanto riguardo alla tipologia di procura. Per tutti i dettagli ti consiglio di proseguire nella lettura!

Procura speciale per acquisto immobile all’asta

Tramite la procura speciale, un soggetto conferisce ad un altro il potere di compiere degli atti giuridici in nome e in conto proprio. Per partecipare alle aste giudiziarie senza incanto la procura speciale notarile può essere rivolta esclusivamente ad un avvocato iscritto all’ordine. Questa serve anche nel caso in cui si partecipi all’asta in due ma un offerente non possa essere presente nel girono dell’asta.

Secondo la legge italiana chiunque – tranne il debitore – può partecipare ad un’asta giudiziaria immobiliare nelle modalità seguenti:

  • personalmente
  • a mezzo di un avvocato munito di procura speciale notarile e in qualità di procuratore speciale
  • a mezzo di avvocato per persona da nominare

Questo è stabilito all’articolo 579 del Codice di procedura civile:

“Le offerte debbono essere fatte personalmente o a mezzo di mandatario munito di procura speciale. I procuratori legali possono fare offerte per persone da nominare.”

Ciò vuol dire che le offerte in busta chiusa possono essere presentate in prima persona oppure per mezzo di un mandatario, a condizione che costui sia in possesso di una procura speciale contenente:

  • i dati anagrafici del mandatario e del reale offerente
  • la descrizione dettagliata dell’affare da portare a termine (quindi la partecipazione alla vendita giudiziaria)

Offerta “per persona da nominare”

Oltre alla procura speciale, gli avvocati possono presentare l’offerta in busta chiusa “per persona da nominare”, ovvero per conto di un terzo soggetto il cui nome sarà rivelato in un secondo momento.

Questa modalità è scelta da chi preferisce partecipare all’asta giudiziaria mantenendo l’anonimato.

In caso di aggiudicazione dell’immobile, l’avvocato ha 3 giorni di tempo per:

  • depositare presso la cancelleria del tribunale il nome della persona per la quale ha presentato l’offerta
  • depositare la procura speciale notarile

FAC-SIMILE procura speciale asta immobiliare

Le informazioni che non possono mancare nella procura speciale per partecipare all’asta immobiliare sono:

  • i dati anagrafici di entrambi i soggetti
  • l’autorizzazione a partecipare in nome e per conto di altri
  • data, ora e luogo in cui si svolgerà l’asta giudiziaria
  • il lotto come identificato e descritto nell’avviso di vendita del tribunale
  • data, luogo e firma autografa

Ecco un FAC-SIMILE che può servire da esempio:

Il sottoscritto _____, nato a ______ in data ____ e residente ad _____, Fraz. _____, nella qualità di socio e legale rappresentante p.t. della società _____con sede legale in ______
d e l e g a
l’Avv. _________, nato ad _______il ed ivi residente in Via ________a depositare offerta d’acquisto, in nome e per conto della predetta società, come da avviso d’asta del _____, della Dott.ssa _____ Notaio in _____, designato ai sensi dell’art. 591/bis c.p.c. con ordinanza del Dr. ______Giudice dell’Esecuzione______ed a partecipare in nome e per conto della medesima società, al pubblico incanto, fissato avanti al suddetto Notaio, nella sala delle pubbliche udienze del Tribunale di _____ per il giorno ______, alle ore 16:00, nel giudizio di espropriazione immobiliare n. ____, promosso dalla _____, conferendogli ogni più ampio mandato per l’acquisto-aggiudicazione dell’ immobile indicato al LOTTO C), meglio identificato e descritto nel citato avviso di vendita del ______ e nell’ordinanza di vendita richiamata nello stesso avviso d’asta offrendo, nel rispetto delle condizioni fissate nell’avviso, il prezzo che stesso riterrà più opportuno.
Dichiara fin da ora di ritenere valido e di ratificare il suo operato.
data e luogo

Quanto costa

Farsi sostituire ad un’asta giudiziaria non è una operazione gratuita. 

Infatti stipulare una procura notarile speciale presso un notaio ha un costo che si aggira tra i 150 e i 200 euro

A questa cifra si deve poi aggiungere il compenso richiesto dall’avvocato.  In caso di non aggiudicazione dell’immobile all’asta, il pagamento è richiesto soltanto per l’attività svolta fino all’udienza di vendita mentre, in caso di aggiudicazione, deve comprendere  le attività accessorie e successive. 

Procura speciale per asta senza incanto

Come abbiamo anticipato, le regole sulla procura speciale sono diverse in base al fatto che l’asta immobiliare sia con incanto o senza incanto. Chi non vuole o non può partecipare di persona è tenuto a chiedere l’assistenza di un avvocato soltanto nelle aste senza incanto, che sono di gran lunga le più diffuse.

Al contrario, nelle aste con incanto si può delegare qualsiasi altro soggetto – non necessariamente un avvocato – ma sempre se munito di procura speciale notarile.

C’è da dire, però, che nonostante questa regola, la maggior parte dei tribunali accoglie soltanto le deleghe verso avvocati abilitati, a prescindere dalla tipologia di asta.

 

Se hai dubbi o domande riguardo le aste immobiliari, scrivi un commento qui sotto e ti risponderemo il prima possibile. Oppure iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per restare aggiornato sul mondo delle aste giudiziarie.

Se invece sei pronto a partecipare ad un’asta immobiliare, facci sapere cosa stai cercando e ti segnaleremo le aste che potrebbero interessarti.


Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Nicola Marra

    Buongiorno, per partecipare ad un”asta telematica asincrona occorre la procura notarile? Grazie

    1. Buongiorno Nicola e grazie per il commento,

      In qualsiasi tipologia di asta, quindi anche telematica asincrona, la procura notarile serve ogni volta che l’offerta sia presentata da una persona diversa rispetto al reale offerente. Ti ricordiamo che, come specificato nel nostro articolo-guida, la procura può essere rivolta esclusivamente verso un avvocato.

      Un saluto dal team Immobiliallasta.it

Lascia un commento