Ecco la procedura da seguire spiegata passo passo

Hai pensato di partecipare ad un’asta immobiliare da solo o con altre persone? Devi sapere che la legge ammette che si possa partecipare ad una vendita giudiziaria insieme ad un amico, un familiare o il coniuge e poi intestare l’immobile “pro quota” o per intero. Ciò è possibile grazie all’offerta di acquisto congiunta.

Di solito sono i coniugi a voler partecipare insieme ad un’asta immobiliare, magari nella speranza di aggiudicarsi una casa da affittare, un appartamento per le vacanze o, perché no, l’immobile da adibire ad abitazione principale.

Per compilare correttamente l’offerta d’acquisto congiunta bisogna rispettare alcune regole, altrimenti si rischia di essere esclusi al momento dell’apertura delle buste. Se non vuoi farti scappare questa occasione, nella nostra guida troverai la spiegazione dettagliata su come presentare l’offerta e successivamente intestare l’immobile a entrambi!

Cos’è l’offerta d’acquisto congiunta e chi può farla

Le aste giudiziarie sono vendite controllate dai tribunali nelle quali un bene viene aggiudicato a chi offre o rilancia il prezzo più alto. Dopo aver individuato l’immobile in asta, il primo step per partecipare è compilare l’offerta di acquisto. Si può partecipare da soli oppure in più persone, in quest’ultimo caso è necessario presentare un’offerta d’acquisto congiunta. La domanda di partecipazione, sia per le aste in presenza che per quelle online, può essere presentata da più soggetti “pro quota” o per l’intero.

Salvo un’eccezione che vedremo più avanti, tutti i soggetti che compaiono nell’offerta congiunta devono partecipare all’asta giudiziaria. In caso di impedimento si può delegare a un sostituto munito di procura notarile.

Chi è che, secondo la legge italiana, può prendere parte ad un’asta in maniera congiunta? Solitamente sono i coniugi ad avere questa necessità, ma sono ammessi anche soggetti non legati da vincoli matrimoniali o di parentela.

Recentemente è stato precisato che possono presentare un’offerta congiunta anche le parti dell’unione civile o che hanno stipulato patti di convivenza registrati. In questi casi alla domanda di partecipazione si deve allegare l’estratto dell’unione civile o il contratto di convivenza.

Come compilare l’offerta congiunta

Chiarito il fatto che si può presentare un’offerta congiunta, vediamo come procedere alla compilazione.

L’offerta congiunta richiede alcuni accorgimenti da non sottovalutare; per prima cosa bisogna avere cura di compilare correttamente tutti i campi relativi ai singoli partecipanti. Non possono mancare dati anagrafici, firma e allegazione dei documenti di riconoscimento di ciascun offerente.

Un’altra particolarità è che le persone indicate nell’offerta di acquisto devono necessariamente essere presenti durante lo svolgimento dell’asta.

Nelle aste telematiche, quelle che si svolgono interamente online senza comparire in presenza, è necessario che il soggetto che sottoscrive l’offerta digitale abbia la procura notarile rilasciata dal coofferente. Questa deve essere caricata sul Portale insieme agli altri documenti richiesti, altrimenti sarà impossibile presentare correttamente l’offerta congiunta. Questa formalità serve a manifestare la volontà di acquistare il bene da parte di entrambi, altrimenti il giudice dovrà considerare l’offerta invalida.

Se l’offerta d’acquisto congiunta viene presentata da due coniugi bisogna fare una distinzione:

  • se sono in comunione dei beni basta che l’offerta sia presentata da uno solo, senza la firma dell’altro;
  • se sono in regime di separazione dei beni, marito e moglie devono entrambi compilare e firmare l’offerta, altrimenti gli effetti non si produrranno automaticamente sull’altro.

Come intestare l’immobile aggiudicato

All’interno dell’offerta d’acquisto congiunta deve comparire l’indicazione delle quote da intestare a ciascuno dei partecipanti. Questa precisazione è fondamentale, così come l’indicazione dei dati anagrafici e del regime patrimoniale (in caso di marito e moglie). In poche parole se due o più persone decidono di partecipare all’asta  insieme devono necessariamente indicare in via preventiva le quote di proprietà che intendono acquistare.

I futuri intestatari dell’immobile all’asta devono partecipare alla vendita giudiziaria personalmente (se impossibilitati dovranno delegare ad un avvocato o a un altro soggetto munito di procura notarile). A questa regola esiste una eccezione: se l’offerta congiunta è presentata da due persone sposate in regime di comunione dei beni non è necessario che entrambi siano presenti il giorno dell’asta. Ciò perché la comunione dei beni prevede che le scelte economiche di uno si producano automaticamente sull’altro. Detto in parole semplici, significa che se un coniuge in comunione dei beni si aggiudica l’immobile questo entrerà automaticamente nella comunione. Se si vuole evitare questo effetto, colui o colei che partecipa all’asta ed è in comunione dei beni deve indicare all’interno della domanda di partecipazione la volontà di voler partecipare singolarmente. Inoltre, in caso di aggiudicazione, dovrà rilasciare una dichiarazione in cui risulti nero su bianco la volontà di escludere la casa aggiudicata dalla comunione dei beni.

Attenzione all’intestazione dell’immobile, la legge non ammette cambi di destinatari dopo l’aggiudicazione. In altre parole i soggetti individuati come intestatari nell’offerta di acquisto non possono essere modificati in un secondo momento.

Stai valutando l’acquisto di una casa all’asta? Dai un’occhiata ai tanti immobili presenti sul sito Immobiliallasta.it; troverai case per tutti i gusti: per investimenti a lungo termine, da trasformare nella casa vacanze dei sogni o nella tua prima casa!


Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale

Trova la tua casa all’asta in modo facile, comodo e sicuro

Questo articolo ha 2 commenti.

  1. Rosalba

    Buongiorno mia figlia vorrebbe partecipare ad un asta con il suo fidanzato e vorremmo capire quali documenti sono necessari

    1. immobiliallasta.it

      Buonasera Rosalba, grazie per il tuo commento.
      A che tipo di asta vuole partecipare? ( telematica?)

      Il Team di Immobiliallasta.it

Lascia un commento