Ti serve un mutuo per comprare una casa all’asta giudiziaria e vuoi sapere quali documenti devi presentare in banca. Ti spiego quali sono.

Quali sono i documenti per una casa all’asta da comprare con il mutuo? Se ti sei posto questo interrogativo, vuol dire che stai per partecipare ad un’asta giudiziaria ma hai bisogno della copertura finanziaria per saldare il prezzo dell’immobile in caso di aggiudicazione.

Devi sapere che esistono molte banche con mutui specifici per le aste immobiliari, con l’impegno di saldare il prezzo dopo l’aggiudicazione. Tra i documenti richiesti per la casa all’asta non devono mancare:

  • documentazione anagrafica del richiedente (carta d’identità, permesso di soggiorno e così via)
  • situazione reddituale
  • documenti relativi all’immobile, quindi planimetria, perizia e certificazione di agibilità

Di seguito nella nostra guida vedremo uno ad uno i documenti per il mutuo della casa all’asta, sia che si tratti di lavoratori dipendenti che autonomi.

Quali documenti servono per il mutuo della casa all’asta

È molto in uso tra coloro che intendono partecipare alle aste giudiziarie rivolgersi alla  banca per l’erogazione del mutuo che copra in tutto o in parte il prezzo dell’immobile pignorato. Non solo, spesso le banche si impegnano a coprire anche l’importo dell’assegno di cauzione richiesto per partecipare.

Il mutuo per le case all’asta viene comunemente chiamato “pre-mutuo” perché la somma non viene erogata subito ma soltanto dopo l’aggiudicazione (e sempre che il richiedente vinca l’asta).

I documenti richiesti, tranne alcune eccezioni che vedremo, sono gli stessi di un normale mutuo bancario e quindi devono comprendere le informazioni anagrafiche e del reddito. Inoltre non possono mancare le informazioni catastali della casa all’asta, per questo serve produrre:

  • la copia del bando di partecipazione all’asta immobiliare
  • la perizia del tecnico sull’immobile (allegata all’avviso di vendita)
  • la relazione notarile preliminare, se presente

I documenti anagrafici che il richiedente deve presentare in banca sono: carta di identità e codice fiscale, il certificato di nascita, il certificato di residenza, lo stato di famiglia, se sposato l’estratto dell’atto di matrimonio (dove risulta il regime patrimoniale scelto, la comunione o separazione dei beni), la sentenza di divorzio o separazione.

Per il mutuo della casa all’asta, i cittadini extracomunitari devono presentare sia i documenti anagrafici che il permesso di soggiorno.

 

Documenti mutuo per lavoratori autonomi e dipendenti

Se a richiedere il mutuo per la casa all’asta è un lavoratore dipendente, deve produrre i documenti seguenti:

  • la copia del contratto di lavoro oppure la dichiarazione del datore di lavoro dell’anzianità di servizio (che deve contenere la tipologia di contratto, l’orario e la retribuzione)
  • l’ultimo cedolino dello stipendio in originale
  • la copia della Certificazione Unica o il modello 730 (anche da parte di eventuali garanti)
  • il modello F24
  • la copia dell’estratto conto del richiedente

Mentre i documenti per il mutuo per un lavoratore autonomo a partita IVA sono:

  • la copia del modello unico dove risultano ricavi e fonti di guadagno
  • l’attestato d’iscrizione all’Albo di appartenenza, se si tratta di un professionista
  • l’estratto della Camera di Commercio Industria e Artigianato (CCIA)

 

I documenti relativi alla casa all’asta

Che si tratti di lavoratore dipendente o autonomo, è obbligatorio presentare la perizia relativa all’immobile oggetto dell’asta immobiliare, dalla quale si evincono abusi edilizi e vincoli giuridici. La perizia di ciascuna unità immobiliare è allegata all’avviso di vendita del tribunale.

La banca, tuttavia, potrebbe richiedere altri documenti aggiuntivi come la planimetria e il certificato di abitabilità; la prima si può richiedere gratuitamente recandosi personalmente agli uffici catastali dell’Agenzia delle Entrate oppure tramite i servizi telematici Entratel e Fisconline, la seconda è fornita su richiesta dal Comune in cui è ubicato l’immobile.

Vuoi comprare una casa all’asta senza rischi? Scrivici un commento qui sotto e ti risponderemo. Oppure iscriviti alla nostra newsletter per continuare a ricevere informazioni utili su come partecipare alle aste immobiliari e sul mercato degli investimenti immobiliari.

Se invece sei pronto a partecipare ad un’asta immobiliare, facci sapere cosa stai cercando e ti terremo informato sulle prossime aste che potrebbero interessarti!


Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale

Lascia un commento