Pulire le tende da sole senza smontarle, ecco come fare

Le tende da sole sono valide alleate contro il caldo: grazie alla loro ombra rendono balconi e terrazzi spazi vivibili anche in estate. Può capitare, tuttavia, che il tessuto delle tende si sporchi e che, quindi, necessiti di essere rimesso a nuovo. La manutenzione delle tende da sole passa anche dalla pulizia delle stesse, che si può eseguire senza smontarle o smontando le parti in tessuto.

Che siano fisse o avvolgibili, di colore neutro o accesso, ecco come pulire le tende da sole e che prodotti utilizzare per non rovinarle.

Come pulire le tende da sole: i metodi più efficaci

Ci sono diversi modi per pulire le tende da sole, quale scegliere dipende dalla tipologia di tenda e anche da quanto sono sporche. Nel caso in cui si voglia dare semplicemente una “rinfrescata” alle tende da sole, non è necessario smontarle. Si può procedere aiutandosi con scala, spazzola e una bacinella d’acqua e sapone.

Il primo consiglio da seguire per pulire le tende da sole in modo corretto è farlo di giorno. In questo modo sarà possibile vedere le macchie presenti e pulire nei punti macchiati. Per pulire le tende servono:

  • una spazzola per tessuti
  • una spugnetta con il detergente o la trielina
  • una bacinella o un secchio d’acqua

Per togliere le macchie serve olio di gomito: la spazzola va passata con forza, ripetendo l’operazione più volte, fino a quando macchie e aloni non spariscono.

Dopo aver pulito e smacchiato bisogna passare alla fase di asciugatura. Si consiglia di far asciugare le tende da sole tenendole aperte, e avvolgerle solo quando sono ben asciutte.

Attenzione alle parti in legno e alle componenti metalliche. Queste parti vanno pulite separatamente con detergenti delicati e specifici. Ultimo consiglio riguarda il periodo migliore per dedicarsi alla pulizia delle tende da sole. Meglio evitare i mesi invernali, per via delle piogge frequenti, e aspettare la primavera. Marzo e aprile sono i mesi migliori per ravvivare le tende da sole e, in generale, occuparsi della manutenzione di terrazzi e balconi.

Quali prodotti usare

Passando ai prodotti da utilizzare, sono di vari tipi, diversi per prezzo e tipologia. Chi preferisce i metodi di pulizia naturali può usare acqua con succo di limone o bicarbonato; in alternativa si possono usare sgrassatori e prodotti specifici per lavare i tessuti. In generale, se non ci sono macchie ostinate, basta usare acqua tiepida con sapone di Marsiglia o detergente per i piatti.

Un discorso a parte se le tende da sole sono sporche di ruggine, difficile da eliminare con semplice acqua e sapone. In questo caso si consiglia di smontare le tende e metterle in ammollo qualche ora con il bicarbonato di sodio.

Come togliere muffa e verde muschio dalle tende da sole

Tra le macchie più difficili da rimuovere sulle tende da sole ci sono quelle dovute alla muffa, che si presenta sottoforma di chiazze verdi. Come pulire le tenda sole in questi casi? Gli esperti consigliamo di usare sapone neutro, acqua tiepida e un po’ di candeggina diluita in abbondante acqua. Per le macchie più ostinate si può usare un prodotto specifico antimuffa.

Le tende da sole sono la soluzione migliore per arredare il balcone e renderlo più confortevole. La bonus notizia è che, per tutto il 2024, sono disponibili diverse agevolazioni fiscali per l’installazione di tende e zanzariere. Sapevi che il bonus tende da sole si può sfruttare anche per le case all’asta? Ebbene sì, i bonus edilizi valgono sia per gli immobili sul libero mercato che per quelli all’asta. Questi ultimi però hanno il vantaggio di avere prezzi decisamente inferiori.

Se non sai dove trovare annunci interessanti dovresti consultare il portale Immobiliallasta.it! Ci sono moltissime abitazioni in vendita a prezzi convenienti, in diverse città e fasce di prezzo. Inoltre, grazie al supporto di esperti del settore, è possibile partecipare alle aste in tutta sicurezza e senza commettere errori.


Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale

Lascia un commento