Cos’è il sequestro preventivo, quando serve e che effetti produce

La trascrizione dei sequestri è un atto visibile all’interno dei registri immobiliari; per questo motivo è un aspetto da non sottovalutare quando si vuole vendere o acquistare casa.

Nel nostro ordinamento esistono diverse tipologie di sequestro penale: probatorio, preventivo e conservativo. Ognuno di essi ha una specifica funzione e tutti e tre sono accomunati dal fatto che servono a salvaguardare un bene o un diritto altrui. La loro trascrizione nei pubblici registri è obbligatoria. Come chiedere invece la cancellazione del sequestro preventivo penale? Di seguito una guida dettagliata.

Cos’è il sequestro preventivo penale

Prima di vedere modi e tempi per la cancellazione del sequestro preventivo penale bisogna spiegare innanzitutto a cosa si riferisce questa misura. Si tratta di una “misura cautelare”, cioè un provvedimento del giudice emesso per salvaguardare un interesso dello Stato o dei creditori. Nel caso del sequestro preventivo penale l’interesse tutelato è che il proprietario del bene non commetta un reato ulteriore. Da qui deriva la differenza tra sequestro preventivo penale e sequestro probatorio:

  • il primo ha lo scopo di impedire il compimento di delitti e reati
  • il secondo ha lo scopo di salvaguardare i mezzi di prova che possono servire in giudizio

In sintesi, il sequestro preventivo penale – come prevede l’articolo 321 cpc – impedisce al proprietario di utilizzare dei beni che possono aggravare il reato commesso o infrangere altre leggi.

Come funziona la trascrizione del sequestro preventivo penale

Come le altre tipologie di sequestro, anche il sequestro preventivo penale deve essere trascritto nei Pubblici registri. La trascrizione vale come atto costitutivo, senza il quale il sequestro preventivo non esiste. La trascrizione deve avvenire su richiesta del Pubblico ministero da presentare presso l’ufficio del conservatore dei registri immobiliari.

Gli effetti del sequestro preventivo prima della sua cancellazione

Se non si procede alla cancellazione del sequestro preventivo penale, questa misura cautelare ha l’effetto di impedire la disponibilità dei beni oggetto di sequestro. Possono essere sequestrati sia beni mobili che immobili, purché abbiano un nesso di strumentalità con la commissione di possibili reati.

La cancellazione della trascrizione del sequestro preventivo penale

Come visto, il sequestro viene in essere con la trascrizione nei registri della conservatoria. Di conseguenza la cancellazione della trascrizione del sequestro preventivo penale funziona all’opposto: deve essere chiesta la cancellazione in via ufficiale.

Spetta al Pubblico ministero chiedere la cancellazione della trascrizione del sequestro preventivo penale. La proposta di cancellazione può avvenire sia dal Pubblico ministero stesso che dall’imputato.

Le iscrizioni immobiliari possono rappresentare un problema quando si acquista casa. Non tutti sono autorizzati oppure non sanno come fare. Forse non sai che acquistando nelle aste immobiliari questo problema non c’è! Ciò perché gli immobili, prima di essere venduti all’asta, vengono controllati sia dal giudice esecutivo che dai periti tecnici. Di conseguenza chi acquista casa tramite le vendite giudiziarie ha a disposizione una documentazione completa che indica:

Cosa aspetti a comprare all’asta? Se non sai dove trovare annunci chiari e dettagliati Immobiliallasta.it è il sito che fa per te. Personale esperto e disponibile ti aiuterà in tutte le fasi della vendita, dalla presentazione dell’offerta fino al giorno dell’aggiudicazione!


Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale

Lascia un commento