Gli allegati all’offerta di acquisto all'asta telematica: vediamo quali sono i documenti necessari in caso di uno o più offerenti.

All’asta telematica quali sono i documenti da allegare? A questa domanda risponderemo in maniera semplice ed esaustiva. Qui troverai la risposta ai tuoi dubbi se sei in procinto di partecipare ad una vendita telematica.

Vedremo i documenti di riconoscimento da allegare, quando inviare il “modulo per le agevolazioni prima casa” e tutte le informazioni che non possono mancare per completare il deposito telematico correttamente.

Documento di identità e codice fiscale

I documenti da allegare nelle aste telematiche sono quelli che tradizionalmente servono ad identificare l’offerente:

  • documento d’identità in corso di validità
  • codice fiscale

Ai sensi dell’articolo 35 del DPR 445/2000, la legge considera come documenti di identità validi ed equipollenti alla carta d’identità:

“il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici, il porto d’armi, le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un’amministrazione dello Stato.”

Nonostante i documenti equipollenti, talvolta l’avviso di vendita può richiedere espressamente di allegare la carta d’identità, escludendo ogni altra documentazione.

Attenzione: se all’asta telematica partecipano insieme di persone (ad esempio moglie e marito o genitore e figlio minore) si devono obbligatoriamente allegare documento e codice fiscale di entrambi.

Altre informazioni da dichiarare

Oltre ai documenti da allegare, la domanda di partecipazione alla vendita telematica deve contenere:

  • a che titolo partecipa l’offerente, se a titolo personale, a nome di società, con procura notarile o in qualità di tutore legale
  • gli estremi del versamento della cauzione e i dati di restituzione dell’assegno in caso di mancata aggiudicazione, ovvero il numero identificativo dell’operazione di bonifico effettuato (CRO)
  • la presa visione dei documenti di vendita pubblicati dal tribunale (avviso e perizia) e di accettare il regolamento della vendita giudiziaria

Modulo agevolazione prima casa

Se l’oggetto dell’asta telematica è un immobile da adibire ad abitazione principale, per richiedere le agevolazioni fiscali l’offerente dovrà compilare un modulo ad hoc.

A seconda delle indicazioni della procedura, il modulo per le agevolazioni prima casa va allegato:

  • all’offerta al momento della presentazione della domanda online

oppure

  • in seno all’emissione del decreto di trasferimento

Tale modulo non può in nessun caso essere presentato dopo il decreto di trasferimento, essendo l’equivalente dell’atto di compravendita nelle vendite immobiliari tradizionali.

Come caricare i documenti

I documenti che abbiamo visto devono essere caricati durante il procedimento di compilazione telematica dell’offerta.

Noi di Immobiliallasta.it , inoltre, consigliamo sempre ai nostri clienti di allegare carta d’identità e codice fiscale alla PEC indirizzata al tribunale, come precauzione in caso di errori del sistema. La PEC è obbligatoria o basta la semplice email? Scoprilo nel nostro articolo di approfondimento.

 

banner blog desktop Immobiliallasta.it
banner desktop Immobiliallasta.it

Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale

Lascia un commento