Le conseguenze per aggiudicatario o debitore se non c'è un'assicurazione sull'immobile

Una calamità naturale può distruggere o danneggiare gravemente gli immobili, causando danni ingenti. Terremoti, alluvioni, piogge di portata eccezionale e altri eventi atmosferici sono imprevedibili e possono scatenarsi in tutta Italia (anche a causa del cambiamento climatico).

Per questa ragione molte persone scelgono di stipulare un’assicurazione sulla casa che copra dai rischi e risarcisca – in tutto o in parte – i danni e le spese di ricostruzione. Una di queste è l’assicurazione casa per le calamità naturali, insieme a quella per scoppio, incendio e furto.

Le polizze assicurative si possono stipulare su tutte le tipologie di immobili, ville, appartamenti, box auto, anche quelli pignorati e messi in vendita nelle aste giudiziarie. Vuol dire che l’aggiudicatario, cioè colui che ha offerto il prezzo più alto, può stipulare un’assicurazione casa contro le calamità e contro eventuali danni provocati dal debitore. In questa guida tutti i dettagli legali per proteggere l’immobile.

Asta giudiziaria, che succede se l’aggiudicatario non ha stipulato l’assicurazione contro le calamità naturali

Esattamente come avviene per l’automobile, anche la casa si può assicurare contro una serie di danni. Sul mercato esistono diverse polizze: incendio, eventi atmosferici, furto, danni, responsabilità civile sono le principali. Ancora poco diffusa, ma molto utile, è l’assicurazione casa contro le calamità naturali, una polizza pensata per dare copertura assicurativa in caso di danni causati da eventi calamitosi di portata eccezionale (come terremoti, trombe d’aria e così via). Si tratta di vere e proprie catastrofi naturali, purtroppo sempre più frequenti, che possono provocare danni strutturali al patrimonio immobiliare.

Per questo stipulare l’assicurazione casa contro le calamità naturali può rivelarsi davvero utile. Precisiamo che le assicurazioni sulla casa non sono obbligatorie, fatta eccezione per quella scoppio e incendio nel caso in cui per l’acquisto sia necessario il mutuo bancario. Di conseguenza l’assicurazione contro le calamità naturali è facoltativa e ha termini e condizioni che variano da compagnia e compagnia.

Cosa succede se un immobile non assicurato viene distrutto da una calamità naturale? Purtroppo in questa circostanza non si ha diritto al risarcimento dei danni né ad alcun indennizzo.

Se l’immobile danneggiato da una calamità naturale era stato pignorato e messo all’asta e non aveva alcuna copertura assicurativa non si potrà pretendere alcun risarcimento. Vale a dire che il debitore non potrà recuperare i soldi necessari a saldare i suoi debiti. Allo stesso modo anche l’aggiudicatario subirà un danno, a meno che non abbia provveduto a stipulare la polizza dopo l’aggiudicazione.

Assicurazione casa all’asta, conviene?

Il più delle volte gli immobili in asta non sono assicurati. Tuttavia l’aggiudicatario può, di sua sponte, decidere di stipulare a sue spese un’assicurazione contro calamità naturali o danneggiamenti di altra natura.

In poche parole, la legge prevede che l’aggiudicatario, in qualità di nuovo proprietario dell’immobile, possa concordare le polizze che ritiene più vantaggiose. Se per procedere all’acquisto della casa all’asta si ricorre al mutuo, in tal caso la banca impone la stipula obbligatoria della polizza scoppio e incendio. Le altre polizze, invece, sono facoltative. Ciò vale sia per le calamità naturali sia per la copertura contro eventuali danni causati dal debitore in attesa della liberazione dell’immobile.

La dottrina giuridica maggioritaria ritiene che l’aggiudicatario possa concordare la polizza anche prima dell’emissione del decreto di trasferimento da parte del giudice dell’esecuzione. Spetta alla singola compagnia assicurativa stabilire limiti e regole.

Stai valutando di acquistare una casa all’asta ma non sai dove trovare annunci interessati? Dai un’occhiata al sito Immobiliallasta.it, qui troverai tante tipologie di immobili in vendita, cantine, box auto, ville e appartamenti di ogni taglio e prezzo!


Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale

Trova la tua casa all’asta in modo facile, comodo e sicuro

Lascia un commento