Cosa valutare con attenzione per comprare casa senza fregature

Comprare casa è uno dei passi più importanti della vita di una persona. Oltre all’aspetto sentimentale, per evitare errori e sviste bisogna stare coi piedi per terra e fare attenzione ad alcuni documenti importanti. Infatti non basta “innamorarsi” di un immobile per la sua pozione, per l’esposizione o altro ancora, serve attenzionare una serie di caratteristiche fondamentali per non incappare in spiacevoli fregature.

Per essere certi che l’investimento valga la pena, ecco a cosa stare attenti quando si compra casa:  dichiarazioni, attestati e documenti da richiedere dal venditore. Ecco la lista completa.

A cosa stare attenti quando si compra casa?

Chi, per la prima volta, approccia all’acquisto di una casa deve sapere che ci sono una serie di documentazioni che non possono mancare e che servono a “descrivere” l’abitazione in questione. Senza questi atti improntati la compravendita non si può concludere, né se si procede tramite Agenzia immobiliare né si procedere da soli con un acquisto tra privati.

Di cosa parliamo? Di attestati e certificazioni all’interno dei quali risulti che la casa è in regola con le dichiarazioni urbanistiche e i regolamenti in vigore. Ecco a cosa stare attenti quando si compra casa: 5 documenti imputrescibili!

1.Atto di provenienza

Sicuramente per concludere una vendita bisogna stare attenti che ci sia l’atto di provenienza dell’immobile; questo documento serve a dimostrare che il venditore è il legittimo proprietario e che può procedere alla vendita senza “brutte sorprese”. Nell’atto provenienza è indicato come il venditore è venuto in possesso della casa, se tramite compravendita, successione o donazione.

2.Conformità urbanistica

La casa che si vuole comprare deve avere la “conformità urbanistica”, cioè essere costruita o ristrutturata secondo le norme vigenti nel comune in cui è ubicata. Qualora fosse irregolare non si può procedere alla compravendita, prima il proprietario dovrà sanare eventuali abusi.

3.Certificato di agibilità

Ogni abitazione regolare deve avere il certificato di agibilità rilasciato dal Comune al momento della sua costruzione. Tale documento attesta che l’edificio ha tutti i requisiti per poter essere abitato in sicurezza. La sua assenza potrebbe nascondere problemi strutturali dell’edificio e abusi gravi.

4.Certificato di conformità degli impianti

La conformità degli impianti (idrico, elettrico, di riscaldamento e così via), è un aspetto importantissimo e rientra sicuramente tra le cose a cui stare attenti quando si compra casa. La conformità degli impianti deve essere provata dal venditore al momento della compravendita, altrimenti sarà onere del compratore verificare la conformità a sue spese.

5.Attestato di prestazione energetica (APE)

Obbligatorio per procedere alla compravendita, l’APE indica con una lettera dell’alfabeto dalla A alla G le prestazioni energetiche dell’immobile. Serve per capire i consumi dell’immobile e quali interventi realizzare per migliorare la classe energetica dell’isolamento termico. La sua mancanza ostacola la regolare compravendita.

A cosa stare attenti quando si compra casa, che succede per gli immobili all’asta?

Comprare casa all’asta anziché sul mercato tradizionale ha regole diverse. Ad esempio non serve stare attenti all’atto di provenienza, alle certificazioni e così via. Spetta al giudice che esegue la vendita e al perito incaricato verificare che non ci siano ostacoli alla regolare vendita del bene all’asta.
Questo vuol dire che il tribunale fa un controllo preventivo sull’immobile prima di venderlo, in modo che l’aggiudicatario non corra rischi.

Questo aspetto rende le vendite giudiziarie ancora più vantaggiose:

  • da una parte il prezzo è inferiore rispetto al valore di mercato degli immobili
  • dall’altro si ha la certezza di non avere ipoteche o errori nelle planimetrie

Se cerchi la tua prima casa o vuoi fare un investimento, non farti scappare gli annunci su Immobiliallasta.it, il sito autorizzato dal Ministero della giustizia dove fare acquisti in modo consapevole e in sicurezza!


Iscriviti per ricevere la newsletter settimanale

Lascia un commento